Pubblicato in: Qualcosa di me

Freddo

Oggi è una di quelle giornate davvero fredde, quelle che quando sei sotto le coperte pesanti e calde fai fatica a voler cominciare … eppure anche questa mattina sono riuscita ad alzarmi almeno con il fisico … l’anima e la mente forse sono rimasti in qualche angolo chissà dove.

Il vento poi aggiunge un suono a tutto questo e la luce di penombra fa il resto.

L’inverno fa apprezzare quegli spiragli di sole che sembrano illuminare dei posti lontani e che mi riportano a ricordi di quando mi mettevo fuori a fare riserva di calore cocente bellissimo che solo il sole invernale mi sapeva regalare e che mi costringeva a chiudere gli occhi e non pensare a nulla. Continua a leggere “Freddo”

Pubblicato in: Qualcosa di me

Il tempo di un caffè

Quando lavoravo in ufficio al rientro dalla pausa pranzo o quando finivo comunque il pasto c’era un momento fantastico: quello del caffè!

Era il tempo per chiacchierare davanti la macchinetta nella saletta caffè oppure per andare a fare una passeggiata fino al bar vicino insieme a colleghi/amici con cui mi piaceva tanto chiacchierare, scherzare o sfogarmi un pò per un malumore sul posto di lavoro o altro!

Ed il bello è che a me il caffè non piace! Per me il caffè era diventato un modo per staccare e fare qualcosa di diverso, per dire “beh ora mi prendo qualche minuto per me!”. Continua a leggere “Il tempo di un caffè”

Pubblicato in: Qualcosa di me

Vita da smartworking

Ormai sono quasi vicina a “festeggiare” il mio primo anno di vita in modalità smartworking.

Sono incredula … mai mi sarei immaginata di riuscire a gestire tutto casa, lavoro, famiglia in maniera da sopravvivere … tutti insieme … me compresa!!!!

Perché fatevelo dire ma è stato un anno difficilissimo!!! Ed il futuro prossimo non lo vedo poi così diverso …

[Riassumo, per chi capita su questo blog solo ora e oggi, che vivo in un appartamento medio-grande insieme ad un marito (che lavora in smartworking anche lui) e due figli di 15 e 8 anni entrambi impegnati a scuola (chi al liceo scientifico chi ancora alla primaria, chi a scuola chi in DAD)]

Ci sono da rivedere sicuramente molte cose proprio avendo ora mesi di esperienza. In tutto questo periodo ho cercato e letto diversi articoli sullo smartworking dove mi sarei aspettata consigli o suggerimenti concreti anche perché in altri paesi questa modalità di lavoro è “di casa” ma sinceramente tutti dicevano le solite cose banali e poco applicabili in un contesto familiare come il mio!

Così ho deciso di passarvi qualche mio appunto personalissimo dettato dalla mia esperienza personale.

Pubblicato in: Qualcosa di me

Calabresità

Essere originaria di un luogo piuttosto che di un altro fa di ognuno di noi una persona speciale con caratteristiche del tutto personali. Così per me essere nata in una cittadina calabrese mi ha dato opportunità diverse … sì(!) ho scritto opportunità perché sono stufa di sentire parlare di cose negative quando si parla della mia regione … sono davvero stufa!

Ed allora vorrei provare a descrivervi, ogni tanto, cosa è la “Calabresità” … una caratteristica fatta di modi di vivere, sentire, parlare che fanno di questo posto un luogo del cuore, del mio cuore!

Oggi vorrei cominciare facendovi assaporare l’atmosfera che si può respirare e vivere in uno dei piccoli borghi calabresi. Pronti!? Continua a leggere “Calabresità”

Pubblicato in: Qualcosa di me

Le parole belle …

Ditele le parole belle che sono una poesia per il cuore ed una carezza per l’anima!

Mi rendo conto di quanto sia difficile lasciarsi andare anche in questo senso … ma certamente non bisogna fare regali così preziosi a persone che non apprezzerebbero. Anche qui c’è da fare una cernita accurata ma dopo aver scelto e, guidati anche dall’intuito e dall’istinto, lasciate che le parole comincino a fluire e raggiungere posti irraggiungibili!

In questo periodo in cui dobbiamo fermare i gesti di affetto perché pericolosi usiamo le parole per avvicinarci e riuscire a rendere questa distanza minore. Continua a leggere “Le parole belle …”

Pubblicato in: Qualcosa di me

Viaggiare … si può!

In questo tempo così difficile in cui non si riesce più nemmeno ad uscire di casa per una passeggiata o andare a prendere un caffè al bar con una amica, pensare di viaggiare è praticamente impossibile. E nonostante cerco di essere resiliente e godere di tantissime altre cose che ante-Covid non riuscivo a fare perchè poco presente a casa, sento molto, ora, la mancanza di altre cose belle che mi piaceva fare.

Ripeto a me stessa come un mantra “di necessità virtù” e provo a reinventare il tempo, la casa, la vita di tutti i giorni, reinventarmi! Ovviamente da soli non ci si salva e l’altra mattina uno dei profili Fb che seguo mi ha regalato una condivisione bellissima … preannuncio che ho “ripreso a viaggiare” ovviamente in un modo diverso e particolare ma giuro mi aiuta tantissimo! Continua a leggere “Viaggiare … si può!”

Pubblicato in: Qualcosa di me

Tre buoni motivi

Chissà perchè si individuano nel numero 3 i buoni motivi per fare o non fare qualcosa 🙂

Sarà che 3 è il numero della perfezione si sa!

Ed allora provo a scrivere 3 buoni motivi per reagire ad un secondo periodo di lockdown in modo da prendere tutto come una ulteriore opportunità:

  1. fare cose belle;
  2. gustare il tempo a disposizione;
  3. attorniarmi di persone ottimiste ed entusiaste.

Continua a leggere “Tre buoni motivi”

Pubblicato in: Qualcosa di me

Zona rossa

Da domani saremo noi calabresi in zona rossa per almeno quindici lunghi giorni e amen.

Non c’è altro da dire … anche se ne sto leggendo tante eh! I miei corregionali quando gli si tocca l’unico bene (i soldi) a loro disposizione (altro che la terra ,i colori ed i profumi) si inalberano e sono pronti anche ad alzare barricate e la voce …

Eppure in zona rossa per la malasanità ci siamo da tanti anni; una Sanità commissariata da circa 10 che non si rialza nemmeno a suon di euro a quanto pare (chissà che fine fanno tutti questi fondi!!!). Ci sono meccanismi che se non ben oliati non potranno mai ripartire! Continua a leggere “Zona rossa”

Pubblicato in: Qualcosa di me

Fattore 1%: piccole abitudini per grandi risultati

Uno dei pochissimi pregi che mi riconosco è la costanza che forse fa il pari con l’abitudine.

Abitudine, secondo me, è fare una cosa con costanza e così ho preso a leggere l’ebook di Luca Mazzuchelli (giovane psicologo dalle grandi capacità social) dopo aver seguito qualche suo video e podcast in rete sul suo canale durante il periodo di lockdown.

Mentre pedalavo sulla cyclette da camera in casa, attaccavo le cuffiette al cellulare ed ascoltavo alcune sue interviste così da ingannare il tempo (noioso) e renderlo piacevole e costruttivo. Così mi sono fatta tentare ed ho comprato l’ebook il cui titolo è quello che leggete in alto 🙂

E’ stato un pò come mettere in ordine alcuni dei miei pensieri; si parla di come avere buone abitudini costanti nel tempo aiutino a diventare migliore! Continua a leggere “Fattore 1%: piccole abitudini per grandi risultati”

Pubblicato in: Qualcosa di me

Quelle giornate un pò così … di malinconia …

Ci sono dei giorni che hanno dentro un pò di malinconia mista a tristezza, mancanza …

Oggi è uno di quelli … e non perché sia il 2 Novembre con tutto quello che c’è dietro (come se i morti fossero “vivi” solo oggi …) ma oggi lo sento intriso di una serie di sentimenti con cui mi piace crogiolarmi … solo pochi minuti si sa … si deve correre anche stando a casa!

Oggi è un giorno per me che ha odore di foglie vestite d’oro per il loro ultimo passaggio, un rumore di gocce di umidità che cadono sul terreno già bagnato dalla notte, un sapore di terra che si prepara al letargo autunnale. Continua a leggere “Quelle giornate un pò così … di malinconia …”