relax … ma come?


Oggi è festa nazionale (Festa della Repubblica…non commento questa ricorrenza perchè veramente mi salirebbe sù una rabbia infinita per chi oggi si trova sui banchi del Parlamento Italiano pensando solo ad abusare del potere conferito!) ed avrei l’opportunità ma soprattutto l’esigenza di rilassarmi e staccare un pò la spina dalla routine quotidiana….ma come?
Il tempo stamattina non faceva e non fa pensare bene … quindi nessuna escursione all’orizzonte, magari una semplice passeggiata potrebbe andare per scoprire un posto mai visitato o da scoprire anche solo nelle vicinanze. Il posto che mi regala più serenità sarebbe in riva al mare ad ascoltare il suono del mare che in questo periodo dell’anno si fa sentire e non è contaminato da troppe voci o rumori.
Starei delle ore a sentirlo … ogni onda che bagna la riva e torna indietro per lasciare il posto ad un’altra nuova mi regala dei momenti di puro “non pensiero” … è una magia che mi capita solo al mare …
Avete mai provato a non pensare?!?! Io non ci riesco 🙂 … soprattutto a casa la testa frulla tra un impegno e la spesa da fare o il pranzo/cena da preparare magari portando in tavola qualche nuovo piatto tutto da sperimentare! Insomma, credetemi, per me è veramente dura rilassarmi. Sarò patologica?!?!?!
Un’altra cosa che però mi aiutava in questa impresa erano i piccoli viaggi…. ma da che ho la PiccolaPesteDiCasa non mi è poi così facile distrarmi. Sono comunque presa da lei ed ultimamente è dura gestire anche i suoi capricci quando siamo fuori casa.
Un posto che mi ha lasciata a bocca aperta e che mi piacerebbe tanto tornare a visitare è la riviera amalfitana, sopratutto ritornare a Ravello sulla terrazza dell’infinito per rimanere ore a guardare uno spettacolo che è difficile ammirare altrove. Ci siete mai stati? Da lì si vede tutta la costiera e vi assicuro rimarreste senza parole oltre che con il fiato sospeso vista la posizione a strapiombo sul mare della balconata!
Visto che ci sono … un altro posto dove ho lasciato veramente il cuore (lo avevo già scritto in un altro post del passato…) è Barcellona. Lì siamo stati io ed il MaritinoTrasfertista (già da allora trasfertista!) ad Agosto del lontano 2004 … mamma che città spettacolare. Siamo stai a girare cinque interi giorni tra i quartieri vecchi e nuovi scoprendo posti fuori la portata del solito turismo…uno per tutti il Montjuic (non ricordo bene se è scritto proprio così) che raggiungemmo con una filovia che dal Mare Magnum ci portò ad ammirare la città dall’alto.
Leggevo proprio ieri su un bus questa scritta “Viaggiare è vivere due volte…” … è così, mi sono detta, ho vissuto altrove anche solo per pochi giorni una vita diversa e ugualmente bella!
Buon viaggio!

Annunci

2 thoughts on “relax … ma come?

  1. comprendo quest’incapacità di staccare la spina e credo sia anche parte della maternità perché dove finiscono i pensieri solo tuoi, iniziano quelli per i figli… ecco che come mi ero accorta ti sembra di non appartenerti più perché non puoi permetterti neanche di non pensare…
    però dai, una corsa al mare faccela scappare!!!
    un abbraccio

  2. Hai centrato in pieno la mia come la condizione di tutte le mamme di bimbi ancora piccoli 🙂 … x la capatina al mare … la rimandiamo al prossimo fine settimana …comincio ad incrociare le dita già da ora!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...