che strigliata!!!!


Oggi sono reduce da una strigliata fenomenale!!!!Ancora mi sento le ossa rotte per l’esperienza vissuta. Non parlo nè di un incontro di box nè di una violenza fisica subita ma “semplicemente” di una confessione fatta dopo mesi e a cui sono arrivata quasi impreparata! Ed ecco che il sacerdote, con cui ho avuto l’incontro, ha avuto campo libero per essere di un “massacrante” per la mia anima eccezionale … ora però sono pronta a ripartire da zero e questa volta intenzionata a non ricadere.
Già da qualche giorno pensavo alla preghiera che mancava in molti momenti della mia giornata ma, come giustificazione, mi ero costruita una buona impalcatura per mascherare le mie mancanze dicendomi che ognuno di noi prega se va a lavoro o pensa alla propria famiglia o in generale fa delle azioni che sono da interpretare come forma alternativa di preghiera. Ma di fondo ci deve essere una cosa importantissima … tutto deve essere offerta a Dio con gioia e trasporto. E questa cosa io non la facevo e non la faccio. Quindi ho già bello e pronto un programma di riabilitazione 🙂 … la preghiera aiuta molto nella vita di tutti i giorni soprattutto perchè ti da gli strumenti per poter affrontare tutto con l’atteggiamento giusto … quindi quando una buona strigliata porta a tutto questo … che ben venga una prossima se necessaria!!!!
Certo se tutto fosse accompagnato da modi non troppo rudi e burberi … ma del resto si dovrebbe entrare nel confessionile armati di mooooolta umiltà cosa che a me evidentemente manca ultimamente!

Annunci

2 thoughts on “che strigliata!!!!

  1. è giusto pensare che i sacrifici fatti con Amore e per Amore, sono una forma di preghiera, ma svolgendo i propri compiti, si deve trovare il tempo per rivolgere il pensiero al Signore. Tali sacrifici sono a Lui gradit,i ma allo stesso tempo si deve trovere il modo di comunicare con Lui, perchè è sempre pronto ad ascoltarci in ogni momento della nostra Vita. Trova il tempo per pregare magari anche la sera, quando metti a letto il tuo Angelo che cresce, segno tangibile del vostro Amore, perchè insegnare a pregare ai pripri figli, è il dono più bello che una madre può dare: “Insegnare a creare un cantatto con il Signore, unica vera Forza”. Le fiabe aiutano a crescere, le delusioni ci rendono forti, ma le preghiere insegnano a Vivere e affrontare anche i momenti più difficili. (La preghiera calma il pianto ingenuo di un bambino ma anche quello della persona adulta che Ami, questo l’ho vissuto sulla mia pelle). Questo è il mio umile pensiero.

    Un bacio a te e approfitto per darlo anche alla persona che Amo da una Vita, anche se restando nell’anonimato, lei capirà lo stesso chi sono

  2. ops! scusa gli errori, ma sto scrivendoti in una posizione un pò scomoda, quindi sbaglio nel digitare; poi come si dice:” il pensiero è quello che conta”. Anche se non scrivo bene e per questo spesso venivo corretto dalla persona Amata, soprattutto nei bigliettini di Auguri, spero di averti trasmesso il mio pensiero.
    PS:sai mi mancano anche le sue correzioni…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...