piccoli espedienti …


Ci sono momenti in cui sono in giro con la PPDC e vorrei avere un mare di cose nella borsa (vi assicuro che nella mia ci sono solo le cose necessarie giuro!) tutte per farla stare buona buona e soprattutto per non farla annoiare. Si sa che una bimba annoiata poi comincia a fare giustamente i capricci. Uno degli espedienti che ho visto usare ad una mamma e che ho adottato quasi subito è tenere un block notes sempre a portata di mano con una penna o un colore o una matita. Soprattutto durante la messa, questa cosa ci sta salvando perchè lei è presa da un’attività che le piace ed i minuti che la vedono in chiesa (mi metto nei suoi panni e comprendo la sua noia !:) ) passano più velocemente.

Tanto tempo fa avevo visto realizzata da una mamma creativa (non mi ricordo più il link!!!) una lavagnetta sfruttando un tessuto visto quì ma poi non ho mai avuto il tempo per realizzarla.  Per non parlare dell’idea della lavagnetta da viaggio in feltro con decorazioni varie dello stesso materiale da attaccare e staccare all’occorrenza per fare dei disegni che divertono ma non sporcano (per la grande felicità di mamma!).

Ma, qualora il tempo non fosse clemente neppure con voi, un’altra idea potrebbe essere una piccola (le dimensioni sono importanti perchè tutto deve entrare in una borsa da mamma!) lavagna magnetica che avevo visto allegata ad un libro qualche giorno fa in libreria e che aveva catturato l’attenzione della PPDC.
Un’altra buona fonte di idee è l’edicola … l’oasi di salvezza dove si trovano per pochi euro delle valigette nelle quali ci sono di solito dei colori, giornali con disegni da colorare, attacca&stacca (la sua passione!), o riviste per piccoli con giochi che può fare da sola.
A proposito di passioni, potrei riportare anche quella legata ai puzzle ma il rischio di stare lì a raccogliere pezzi vari tra i banchi o in giro dappertutto è grande!:)
Male che va si potrebbe portare una bamboletta (che non emetta suoni vari altrimenti la vedo dura se l’ambiente dove si sta richiede silenzio!) con annessa valigetta come questa vista su questo meraviglioso sito di Alessia.
Insomma bisogna aguzzare l’ingegno e soprattutto immedesimarsi nei bimbi chiedendosi sempre “ma al posto loro cosa mi piacerebbe fare ora!?!?“.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...