Quanto poco tempo


QuestionarioPensavo e ripensavo in questi giorni al mini-questionario proposto qualche giorno fa da Sabby nel suo angolo di chiacchiere fra amici. E nonostante le domande fossero “semplici” ed “immediate” come leggevo dalle risposte di chi da lei era passato e si era soffermato dando delle proprie risposte, io dal canto mio rimanevo ferma e in silenzio quasi come se non mi conoscessi!
E’ una strana sensazione … ma ad un tratto mi sono accorta di quanto in questi anni, forse presa dalle tantissime cose da fare e dalle persone che mi hanno e mi riempiono la vita, forse ho lasciato che il tempo passasse senza darmi dei momenti per riflettere ed entrare più in sintonia con me stessa.
E da tutto ciò vorrei ripartire.
Così, non so quando o come, cercherò di ritagliarmi dei momenti di riflessione che mi piacerebbe proporre qui sul blog in modo da parlarne con chi avrà la pazienza di leggere di me e dei miei pensieri.
****
Ma perchè rimandare … comincerei proprio da questa mattina magari rispondendo alla proposta di Sabby 🙂
•Il tratto principale del tuo carattere??
La voglia di ridere e sorridere
•La qualità che preferisci in un uomo?
La schiettezza d’animo
•Il tuo migliore amico?
Non so se effettivamente ne ho uno così come lo intendo io
•Il tuo principale difetto?
L’impulsività
•L’ultima volta che hai pianto?
Non me lo ricordo
•Autori preferiti?
Brendan O’Carroll, Sergio Bembaren e tutti quelli che ancora dovrò scoprire e leggere
•La canzone che maggiormante fischi sotto la doccia?
E chi ci pensa a fischiettare 😀
•Cosa cambieresti del tuo fisico?
L’altezza
•Il dono di natura che vorresti avere?
La pazienza!
•Stato d’animo attuale?
E’ lunedì … non sarei obiettiva rimando a data da destinarsi per rispondere 🙂
•Con chi faresti un viaggio on the road?
Con mio marito e mia figlia!!!!!Immagino già il divertimento!
•Quale personaggio del passato vorresti conoscere?
Socrate (non poteva non essere lui se voglio conoscere di più me stessa 🙂 ).

Advertisements

15 thoughts on “Quanto poco tempo

  1. Brava, Lady @Soli, a rispondere “a te stessa” su queste domande !
    Che ci rivelano, e rivelano agli altri, una parte non lieve di ciò che siamo, o sentiamo di essere, guardandoci dentro con sincerità e senza auto-illusioni, per scavarci, comprenderci, rifletterci, agire !
    Delle tue risposte, mi ha particolarmente colpito quella in cui affermi che vorresti, desiderio ideale che è anche il mio, incontrare Socrate !!!
    Ne sorriderà compiaciuto quel Saggio Uomo, ovunque esso si trovi ( e che importa dove ??? ), poichè “certamente” Egli è nel nostro cuore, ad onta dei 2500 anni trascorsi ormai, da quando quel Giusto calpestò la Terra facendola germogliare d’ amore e conoscenza !

  2. Benritrovato cavaliere!!!! Mi sei mancato tanto!!!!!
    Tornando a Socrate … beh lui ha capito come diventare immortale fra i mortali cosa non da poco (quando sono stata sul Partenone fra i templi avevo i brividi perchè pensavo a quanti avevano calpestato quella stessa terra prima di me ed ancora erano “vivi”!)… visto che di immortalità eterna ne è piena la nostra anima e noi non dobbiamo fare molto visto che c’è stata donata tantissimo tempo fa da un altro grande “Uomo” nonchè figlio di Dio!
    Buona giornata.

  3. è vero….,spesso dimentichiamo di ascoltarci dentro….,di capire bene chi siamo…,cosa vogliamo…,dove andiamo……
    è importante “conoscersi”,fermarsi per un attimo (non dico di farsi scivolar quello che il mondo spesso ci butta addosso, il vortice di crudeltà e violenza,cinismo e indifferenza, potere e denaro(e quindi guerre e faide),spazzatura(grande fratello),ma dico…di non “omologarci” al resto della gente(si può cercar di migliorare il mondo nel nostro piccolo(mantendendo un’identità(un sorriso ad un vecchietto per strada,andar a trovar un bimbo all’ospedale o un ammalato che sta a letto(ne conosciamo tanti…,ma “non abbiamo tempo…”,accompagnar un’amica a fare compere, ascoltare chi ha bisogno di sfogarsi,accarezzare il proprio cane)))))

    dovremmo cercare di pensare “in positivo”, non in negativo(pensiamo alla pace, invece di parlar di guerra(pensiamo a sfamar la gente(anche se fosse solo affamata d’affetto e umanità), invece di pensar alla fame)), e “invece di impegnarci a far grandi cose(i grandi della storia),possiamo fare piccole cose”….(starfish poem)…,tutto dipende da noi…,per poter capire “la nostra Leggenda Personale” dobbiamo capir il nostro io più intimo e profondo…,a volte “smussar” i nostri spigoli…,ma un giorno…lo so….”il mondo” sarà migliore, impegniamoci a far “piccoli” passi perchè ciò avvenga…

  4. @Heka:Si, è tutto vero! Ma per poter apprezzare tutto ciò che è fuori da sè bisogna aver capito il grande tesoro che è in noi!
    Solo allora … ci si accorge di tutto il resto, non credi!? Baci.

  5. invidio, fraternamente, il tuo non ricordare l’ultima volta che hai pianto!
    ma lo sai che quando l’ho letto dopo settimane mi sono decida,
    prima non sapevo rispondere, credimi!!!
    eppure io, un po’ per deformazione, sono laureata in filosofia, sono incline alla ricerca interiore, ma leggendo quelle semplici dpomande mi sono fermata anch’io!!!

  6. @sabby: non tutti riescono a piangere 🙂 … io tengo tutto dentro e ripeto che c’è sempre chi sta peggio di me in quel momento! Ma è anche vero che mi sto assaporando un momento di grande serenità personale e familiare che auguro a TUTTI!

  7. Sì, Lady @Soli, non tutti riescono ‘a versare lacrime’, spesso “quelle lacrime” restano dentro di noi, e fanno più male !
    Ma credimi, come il pianto è la gioia, entrambi irrefrenabili quando l’ esistenza li produca . Per cui, Amica nostra, non limitare la tua gioia di attraversare un momento felice, godilo senza remore, godilo senza ambasce, poichè il dolore per ognuno arriverà un giorno, nè si arresterà nel vederci o piangere o ridere !
    I tuoi desideri sono lievi ( stare in pace con te stessa, aiutare tua Figlia a crescere senza ingombrarla, godere di un accordo matrimoniale con un Compagno degno di questo nome, non rinunciare ‘ai tuoi piccoli angoli personali’, quelli riservati solo a te, e soprattutto vivere e vivere bene, vivre con dignità, ‘mai immemore degli altri’ ), le tue soddisfazioni di Mamma, Donna e Moglie più che legittime, e riscaldano il cuore di chi ti legge, poichè lo/la rassicurano che questa umanissima e semplice felicità è raggiungibile !
    Questo, il buon Socrate ci insegnò !
    “Gnòthi seatòn” , ripeteva ai suoi diletti Allievi, mentre beveva, in pace col mondo ( ed anche coi suoi aguzzini ) e con se stesso, la sua fatale, amarissima cicuta !
    Platone, l’ allievo più amato dal Maestro, ci racconta che Socrate ragionò lucidamente, fino all’ ultimo istante di vita, coi suoi giovani che gli stavano accanto, confortandoli mentre piangevano per il suo destino, e ad ognuno ricordò una sua personalissima esortazione o un’ incombenza ‘da portare a termine a suo nome’ con altri ( lui, non l’ avrebbe potuto far più ! ) !
    Poi, sotto gli effetti del letale veleno che lo paralizzavano lentamente, si adagiò pacato sul suo letto di morte, si distese sorridente, convinto, mentre i suoi occhi si spegnevano pian pino, ed aspettò “quell’ unico Dio” in cui aveva nel suo cuore indomito da sempre creduto .
    Così, Lady @Soli, è la vita e la morte dei Giusti !

  8. eccomi!
    In effetti però, questi questionari mettono difficoltà anche me. Ci soffermiamo così poco a riflettere su di noi… Nel blog lo facciamo più spesso che nelle nostre 4 mura a casa, vero? Comunque, sul fatto di piangere, essendo un pò orgogliosa, anche io mi tengo spesso tutto dentro. Non a caso io soffro anche molto di colite……. Ma quando mi metto a piangere, non mi ferma più nessuno!!!
    Ciao carissime!!!

  9. concordo,
    non tutti sappiamo esternare con le lacrime, anzi spesso è peggio!!!
    serbruno@ meraviglioso ocmmento hai lasciato all’amica e a noi tutti!!!

  10. ok, capito il problema. Se metto il sito web di mapycanrun.blogspot. non mi mette il commento, se metto invece quello kataweb, mi vedi…..
    vabbè…..
    mi son dimenticata cosa avevo commentato…..
    comunque…
    Buongiorno!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Stasera, su raisport 1, alle 19-45 c’è “The R.U.N.”, un reality sulla corsa. Prova a guardarlo, è carino.
    Qui danno anche le puntate precedenti:
    http://video.gazzetta.it/altri-sport/run/index.shtml?videoid=10a98796-fd67-11df-9e3c-00144f02aabc

  11. Buongiorno Mapy!!! Beh metto il promemoria sul cell altrimenti altro ke mi ricordo!!! Sono curiosa di veredere questa trasmissione….ke sia un reality nn è ke mi entusiasmi … ma vedere per credere si dice 🙂
    Sono contenta ke tu abbia capito il problema x riuscire a lasciare commenti!
    P.S. Stamattina ti ho pensata xkè sulla tuta della mia bimba c’era scritto “I love running!” ahahahahha

  12. non mi lascio mettere KO facilmente, sopratutto da una macchina elettronica fondamentalmente tonta…. eheheheh!!!!! Io odio sinceramente i reality, sono inutili… ma questo lo trovo davvero bello, forse perchè parla della corsa e quindi mi attira! Ieri sera ho fatto un bell’allenamento mentre si avvicinava un temporale. Era buio (ma ero in compagnia di mio marito e di altri due bravissimi podisti) e si vedevano le saette sopra di me…. è stato emozionante! La pioggia, per fortuna, è arrivata appena abbiamo finito!!!
    Ormai questa corsa mi ha preso completamente!!!!! 😉
    ciao cara!!!!

  13. Ma che bello Mapy!!! Correre ti porta a stare fuori e quindi a contatto con la Natura … cosa che ormai abbiamo dimenticato forse!!!
    Continua così cara!!! X il reality sulla corsa mi sono vista un pezzo e sembra carino….vedremo stasera 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...