Due mamme international!!


E’ una mia caratteristica, ormai l’avrete capito :). Quando incontro in rete dei siti da cui traspaiono forti le caratteristiche di alcune mamme che come me si dividono tra lavoro, casa, figli, mariti e magari un po’ di tempo per se stesse … beh io vado in brodo di giugiole e spero sempre di dare un volto anche virtuale ad esse!!!
E’ come se conoscendo più mamme mi senta di far parte di un grande mondo che lavora senza aver bisogno di apparire o avere canali comunicativi dedicati. Ormai noi mamme dell’era tecnologica ci muoviamo benissimo anche sulla rete e tra un blog ed una comunity mi sono piacevolmente imbattuta sul littleKitchenWorld di Daniela e Carlotta.
Vi va di leggere questa chiacchierata in differita che ci è piaciuto tenere a tre ed a distanza!?

Quando ci si incontra per la prima volta la curiosità di dare dei connotati più definiti a chi sta al di là del pc è forte. Ed allora mi spingo con la prima domanda diretta e spacciata 🙂 : “Chi siete e dove vivete?

Daniela: sono una mamma appassionata di cucina e vivo a Lussemburgo. Mi è sempre piaciuto pasticciare in cucina, luogo che fin da piccola per me ha voluto dire casa, calore, famiglia. Adoro viaggiare – quale migliore occasione per venire a contatto con piatti diversi?- leggere, scrivere storie, fare bricolage e stare con i bambini.
Carlotta: mamma trottola-giramondo. Dopo aver vissuto “qui e lì”, abito a Lussemburgo ormai da 10 anni. La mia famiglia mi ha aperto al piacere del viaggiare, al senso della convivialità a tavola, del cucinare insieme la domenica. Appassionata di arte, come design-architettura, mi piace trasmettere la mia passione al mondo bimbi.

Sarà che l’estero lo vedo sempre come un paese che sta giusto qualche km più in là del mio e pieno di persone interessanti e culturalmente diverse da me, le mamme italiane che vivono all’estero beh mi incuriosiscono ancora di più ed allora “Come vive una mamma italiana all’estero?

Daniela: Lussemburgo è il paese ideale per le famiglie. Tutto è a portata di mano e la città offre tantissimo per i bambini. Inoltre il Granducato prende molto sul serio la formazione culturale dei piccoli e ci sono tantissimi corsi veramente di qualità a prezzo politico. Nel mio quartiere per esempio c’è una scuola di musica aperta a tutti e dotata, tra l’altro, di un magnifico pianoforte Steinway a coda.
Carlotta: con origini italo-americane non so ancora qual è il mio” estero” . Lussemburgo è un luogo in cui mi sento sicuramente protetta e al centro del mondo. Un posto magnifico dove far crescere i miei figli. Sono contenta anche perché l’aria che si respira è chiaramente internazionale sia dal punto di vista culturale che linguistico. E ciò è una buona chance per i più giovani…e non!!

Eh eh da queste poche risposte già capisco che se dovessi decidere di espatriare saprei dove andare 🙂 … ma a questo punto “i vostri bimbi come vivono questa esperienza?

Daniela: i miei figli sono nati qui, quindi per loro questa è la normalità. Si trovano molto bene, hanno amici di tutte le nazionalità e soprattutto – e come mamma questa è la cosa che mi interessa di più – si muovono a loro agio tra lingue e culture diverse.
Carlotta: Entrambi sono molto ben inseriti nella realtà europea senza difficoltà di lingua. Coltivano felici tanti hobby di diversa natura e sono a contatto con diverse culture senza problemi.

Mi chiedo come sia avvenuto, in un paese straniero, l’incontro tra queste due splendide mamme italiane “Come è nata la vostra amicizia ed il vostro blog?
Daniela e Carlotta: ci siamo conosciute alla scuola dei nostri figli e da allora è stato tutto un susseguirsi di avventure culinarie insieme, la prima delle quali è stata l’apertura della nostra scuolina di cucina per bambini e la più recente la creazione del nostro blog, un anno fa.

Dopo la loro casa virtuale (il loro blog) mi piacerebbe entrare in punta di piedi anche nelle loro vere case 🙂 ed allora “Le vostre case che stile hanno?

Daniela: casa mia è arredata in stile shabby chic, con mobili provenienti da vari mercatini, tanti libri, e soprattutto tantissimi attrezzi da cucina.
Carlotta-architetto: casa antica di charme, con dettagli e particolari di design. La cucina, invece, ha un tono assolutamente moderno, tutto inox e vetro, con una collezione di immagini contemporanee del Vesuvio.

Così ora immagino di più anche la loro cucina e sbirciando tra un cassetto e l’altro ”Qual è lo strumento che più usate in cucina e che vi portereste dietro ovunque?

Daniela: per me come ho già detto in qualche altra intervista sono i taglia biscotti, ne compro a chili (mio marito non ne può più) e in genere sono i miei souvenir di viaggio preferiti.
Carlotta: sono gelosa della mia pentola a pressione! Mentre il mio robot da cucina e la mia batteria di pentole antiche di rame sono davvero insostituibili!

Bene!!! Ora ho solo bisogno di un loro suggerimento che potrebbe facilitare le mie cene internazionali e non 🙂 e chiedo “Ci regalate un menù giornaliero familiare semplice semplice con piatti pensati da voi?
Daniela: io sono una fan del piatto unico. Adoro cucinare, ma poiché avendo tre figli, durante la settimana mi trasformo in mamma-taxi, devo privilegiare piatti buoni, facili da fare e che siano anche bilanciati dal punto di vista nutritivo. A noi in famiglia piace molto la cucina messicana: guacamole e chips di mais – ricco di vitamine e talmente facile che solitamente lo preparano i miei figli, armati di pestello- Lo potete trovare quì Poi, per restare in tema, chili con carne e riso.
E come dessert frutta fresca; tra l’altro questo menu presenta il vantaggio di essere senza prodotti a base di  grano, cosa che ogni tanto non guasta.
Carlotta: adoro il comfort food! E poiché il tran-tran giornaliero non aiuta, la scelta cade su piatti veloci che siano allo stesso tempo completi dal punto di vista nutrizionale.
Ci piace gustare qualcosa di caldo, adoriamo tutti le zuppe . In particolare la zuppa con lenticchie arabe, quelle arancioni, con verdure. Vedete qui, accompagnata anziché dal pane o dalla pasta, da mini cornbread. Come vedete, un vero mix di culture nel piatto.
Sotto la mia campana per dolci non manca mai la caprese napoletana, torta tipica delle mie parti. Veramente viene spazzolata in un baleno…vedi un po’ qui.

Beh se vi va di leggere le altre interviste che in questi anni mi sono divertita a fare potete andare qui.

Annunci

7 thoughts on “Due mamme international!!

  1. che bellezzaaaaaaaaaaaaaa!!!quante cose mi avete fatto scoprire!!!!
    vabbè..lasciando stare…che O_O ho pranzato un’oretta fa …ed ora….HO di nuovo tantaaaaaaaaaaa FAME!!!mah….veramente delle ricette fantastiche!e poi….entrar nelle cucine ….bellissime mi ha fatto sorridere, le ho viste….davvero……..,assaporar un pò l’estero….e…magia…ho tanta voglia di partireeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee!!!

  2. complimenti cara bellissima quest’intervista a tre voci, il sito lo conoscevo ma era da un pò che non ci tornavo, ne seguo talmente tanti che ogni tanto mi perdo, proverò a fare la ricetta della caprese di carlotta e ti farò sapere 🙂

  3. @angelaercolano:grazie grazie 🙂
    @Anna: benvenuta!Grazie mille per i complimenti e spero di rivederti su questo blog allora 🙂 …anzi quasi quasi ti raggiungo a “casa tua” 🙂

  4. Ehm …. che dire ???
    Coro di @Angelesse, bagliori di paradiso, scampoli di vita celestiale …. non c’ è dubbio !
    Ma gli strumenti che usano @Angela e @Daniela, non appartengono alla categoria “Bacchette magiche & elisir d’ amore”, nè recano inciso @Made in Luxemburg o portano impresso il marchio celeste @Made in Paradise, bensì consistono – almeno così mi sembra di intravedere da quaggiù ! – nel buon senso, nello spirito di adattamento, in un sincero sentimento di appartenenza al Mondo ( ma sempre con l’ orgoglio, non retorico e/o campanilistico, per le proprie radici natìe …. ), nella evidente e non sopita ricchezza interiore in espansione e, per finire, in tanto, tantissimo ed inguaribile amore per la vita propria ed altrui ! 🙂
    Dunque, amica @Solitamente, se quegli strumenti del pieno vivere, in pace con sè stessi e con gli altri, non provengono da mondi irraggiungibili e/o da divini spazi celesti ma, al contrario, caratterizzano le Persone che accettano la sfida con la vita e con sè stessi, usiamoli anche qui da noi, battiamoci ( ciascuno/ciascuna nell’ ambito delle proprie reali possibilità ) perchè si espandano anche nel nostro rabberciato Paese ( le cui sponde tuttavia sono bagnate, non dimentichiamocelo mai, dal @Mare Nostrum …. ), affinchè le stesse @Angela e @Daniela, che si sentono “cittadine del mondo”, ritrovino di quel mondo, ove ritornassero in patria, anche un pezzetto qui da noi !!! 😀
    Mi potresti dire : “Qui da noi, non è facile ! In Italia, non ci sono le comodità e/o le opportunità del Lussemburgo” !
    Ed io, @Cavaliere Errante, ti risponderei : “Verum est, @Soli ! Il Lussemburgo, appetto all’ Italia, è un angolo di paradiso …. ma se tutti e tutte ce ne volassimo là, resterebbe tale” ?!?
    In fondo, c’ è qualcosa di più bello e più appagante che sfidare l’ impossibile ???
    Un abbraccio e …. complimenti ad @Angela & @Daniela !!! 😀
    @Bruno

  5. @serBruno: capisco che molte volte l’erba del vicino sembri più verde della nostra … ma devi ammettere però la nostra si sta diradando!!! So che la fuga di questi tempi non è la soluzione migliore ma il dover quotidianamente arrancare contro situazioni che coinvolgono anche i propri figli … ammetterai che ti fa disamorare anche del proprio paese!!! Ma del resto non dimentico di essere cittadina del Mondo anche io e cerco, nel mio piccolo, di coltivare almeno l’aiuola del mio giardino sperando che anche il mio vicino faccia altrettanto 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...