Pensieri che rotolano


Mi rendo conto di quanti pensieri si snocciolano nella mia testolina (quasi senza accorgermene 🙂 ) soprattutto quando sono in macchina sull’autostrada e sono sola. Tutt’al più accendo la radio o metto su un cd.

Ed è proprio mentre questa mattina riesco a sostituire quello di Michael Jackson (ascoltato da mesi e che mi aveva sinceramente stufato!!) che un altro cantante fa capolino e mi porta a “cantare” pensando 😀 . Sto parlando di Samuele Bersani e di questa splendida canzone che mi caratterizza proprio in questo momento 

E c’è questo passaggio che vi giuro dona parole ai miei pensieri … :

Ci vuole molto coraggio a rotolare giù
In un contesto vigliacco che non si muove più
E a mantenere la calma adesso
Per non sentirsi un pallone perso
Ci vuole molto coraggio a ricercare la
Felicità in un miraggio che presto svanerà
E a mantenere la calma adesso
Per non sentirsi un pallone perso

Annunci

4 thoughts on “Pensieri che rotolano

  1. Quale sia attualmente il tuo stato d’ animo, @Solitamente, se Tu ora ti senta “come un pallone perso” ( un “pallone bucato”, come sussurra la bella canzone di @Samuele ) … io non lo so !
    Ma come amico che ti vuole bene “sempre, comunque e dovunque”, ti consiglio di ascoltare, quando sulla strada di ritorno sei in macchina diretta a casa, questa canzone che è come una carezza gentile, un eccellente viatico per non commettere imprudenze alla guida …. e non lasciarti turbare troppo dai “pensieri oscuri e dai rimpianti” ! 🙂
    A bientot … bellissima !!!

  2. @cavaliereerrante:tranquillo! Non ho alcuna intenzione di essere un “pallone perso” e’ ke spero solo di trovare ogni giorno coraggio e forza per non cedere a mille situazione demotivanti 😉

  3. Va bene …. bella @Solitamente … ma mi raccomando, eh ?
    E’ vero che, talvolta, ci si sente come “palloncini bucati” …. ma un palloncino contiene soltanto aria, e se lo si buca si affloscia inesorabilmente, precipitando giù, dal cielo terso in cui saliva per la gioia d’ un bambino, per adagiarsi in terra vuoto e impotente come una ‘coccia di tellina’ gettata in mare, mentre Tu contieni ben altro … se ti ricordi di te stessa e delle parole di “quella” tua delicata Amica !

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...