Archivi

Facciamo lo yogurth in casa?

YogurthAvevo comprato, anni or sono, una yogurthiera che da troppo tempo era posteggiata nel ripostiglio della mia vecchia casa …
Complice un’idea regalo per le mie cognate, ho ripreso in mano la mia e così girovagando nei vari canali di youtube, ho deciso di rimettere in moto anche la mia yogurthiera e così da qualche giorno ho ripreso, a metà mattinata ed a lavoro, a consumare una porzione di yogurth bianco.
Vi passo gli appunti della semplicissima “ricetta” che ho seguito per ottenere un ottimo yogurth.

Ingredienti:
1 lt latte parzialmente scremato a temperatura ambiente (di solito si usa quello intero);
1 vasetto di yogurth bianco magro (anche qui usano quello intero).

Preparazione:
Prendere qualche cucchiaiata di latte per diluire lo yogurth ed aggiungere, mescolando ben bene, il restante latte. Il lavoro è terminato 🙂 basta mettere il contenitore nella yogurthiera ed attaccare la spina per circa 8 ore (ogni apparecchio indica le ore necessarie quindi leggete bene il manuale d’uso della marca della vostra yogurthiera).

Una volta staccata la spina, bisognerà attendere circa una mezzora prima di mettere lo yogurth in frigorifero e poi procedere al consumo come meglio si crede 🙂

Ho in mente di usarlo anche per sfornare qualche buona e genuina ciambella per la colazione 😉 o tanto altro … ci si vede al prossimo post!

Annunci

Mamma che bontà!!!

Stavo chattando su skype con Priscilla di Gomamma e tra una chiacchiera e l’altra mi parla della sua passione per i pancakes scoperta quando viveva in Florida con suo marito e che da allora accompagna tutte le sue colazioni.
Si da il caso che non abbia mai assaggiato questa delizia americana … altre volte ero stata tentata dal segnarmi la ricetta ma poi tra il dire ed il fare …
Questa volta, ero a casa e non potevo farmi sfuggire un’occasione così ghiotta di provare vista anche la vogliaaaaaa :)!!!! Continua a leggere

Una piastra per capelli

Un pò per il poco tempo a disposizione, un pò perchè non sono abituata ad andare dal parrucchiere abitualmente anche semplicemente per una piega, tempo fa ho comprato una piastra per capelli per tenere in ordine la capigliatura 🙂
Dopo averla usata tanti anni e sperando che si usurasse per comprarne una nuova, ho atteso prima di prenderne un’altra. Ora però mi sono stufata e ne vorrei una che almeno alla prima passata allisciasse i miei capelli senza rovinarli!!! Chiedo troppo ?!
Quella che ho è marchiata Revlon e, da come avrete capito, non mi ha certamente soddisfatta, così ho cominciato a fare una prima indagine sulla rete 🙂 ed ho individuato due marche predominanti tra i commenti positivi: GHD e Imetec. Continuate a leggere

Un tocco light per i sensi di colpa!

Si sa che in gravidanza si deve stare molto attente alla alimentazione e soprattutto al peso che potrebbe avanzare una volta superato il periodo delle nausee.
Ieri avevo nel frigorifero una vaschetta di macinato fresco che avevo preso proprio per fare una bella teglia di lasagne con ragù alla bolognese o quasi. Per non sovraccaricare le calorie, tra uno strato e l’altro ho intercalato giusto qualche cubetto di mozzarella, una spolverata di parmiggiano e della besciamella light. Che dite sono stata brava a tenere a bada le calorie? Considerate che in calabria quando si fa la pasta al forno (questa è la versione esatta delle lasagne nella mia regione) dentro c’è di tutto di più. Dalle polpettine, al prosciutto cotto o salsiccia curata affettata per l’occasione e tanto caciocavallo silano. Continua a leggere

Altra giornata fredda … altra minestra

La cena di ieri sera è stata risolta da un’ottima minestra di cicoria e fagiolini cannellini. Il commento di mio marito “una poesiaaaaaaaaaaaaa!” prima di fare poi il bis.
Vi assicuro che è una minestra semplicissima. Ero passata dal supermercato per comprare la cicoria “fresca” ma non trovandola mi sono diretta al banco dei surgelati.
Passo subito a darvi la ricetta questa volta fatta senza bimby 😀 Continua a leggere

Zuppa calda e profumata

Nei giorni scorsi avevo troppa voglia di un pasto caldo e così ho fatto questa vellutata di cavolfiore ricca di vitamina C e poco calorica.

Ingredienti per 4 persone:
800 gr. di acqua
1 cavolfiore da circa 800 gr.
20 gr. di burro
20 gr. di olio extravergine di oliva
2 cucchiai di farina
30 gr. di parmigiano grattugiato
noce moscata a piacere

Preparazione:
Inserire nel boccale l’acqua e le cimette di cavolfiore, il sale e cuocere per 15 min. a 100° vel. 1. Versare la farina, l’olio ed il burro, cuocere ancora per 5 min. a vel. 8-9.Versare la crema in una zuppiera, unire il parmigiano grattugiato e, a piacere, una grattatina di noce moscata. Continua a leggere